logo.gif
 SOMMARIO FOGLIETTI  |   HOME   

 

STAI AIUTANDO LE TUE STELLE?

 

Si sentono spesso studiosi disorientati o incapaci di comprendere le modalità di azione delle stelle. Ci dicono, meravigliati, che i cattivi aspetti sono sempre esatti e si avverano, mentre le buone configurazioni sembrano avere poca o nessuna influenza. A nostra volta, potremmo chiedere agli studiosi se sia possibile ottenere o creare qualcosa dal nulla; questa stessa legge ha analogo valore nelle cose materiali, come acquistare un pezzo di pane, ottenere un impiego o dei favori, o qualsiasi altra cosa. Se talvolta può sembrare che una persona ottenga qualcosa senza pagarne il corrispondente valore, vedremo che dovrà farlo successivamente, e con gli interessi, perché è legge di natura di assoluta giustizia che nulla venga dato per nulla. Occorre sempre pagare un equivalente, in un modo o in un altro; i piatti della bilancia sembrano possono sembrare pendere qualche volta da una parte, tuttavia è certo che non appena raggiunto l'equilibrio riprenderanno il livello prestabilito.

Quanto sopra vale anche per l'Astrologia: servendoci del proverbio che dice: "Aiutati che il cielo t'aiuta" possiamo aggiungere che le stelle aiutano l'uomo che si aiuta da sé, perché esse sono i ministri di Dio, e dobbiamo ricordare che le stelle mostrano le tendenze: segnano il momento in cui l'occasione è propizia, però mai, in nessuna circostanza, costringono chicchessia ad agire nell'una o nell'altra direzione. E neppure le calamità sono disgrazie, ma lezioni ed esperienze delle quali possiamo o meno approfittare, secondo la nostra volontà, entro determinati limiti.

Per esempio, la Luna è in quadratura con Marte: questo aspetto ci procurerà l'occasione di perdere la calma e quindi di avere dei fastidi. Una volta scomparsa la vicissitudine e dopo avere riflettuto sull'accaduto, diremo a noi stessi più o meno così: "Bene, quanto sono stato sciocco a permettere che a una cosa tanto insignificante come questa di farmi perdere la calma!".

D'altra parte, se lo studioso di Astrologia usa la sua conoscenza nella debita forma, saprà che l'effetto della Luna in quadratura con Marte deve avvenire e, quindi, deve dapprima proporsi di affrontare con calma e dirsi: "Qui mi si presenta un'occasione per governare le miei stelle. Terrò sotto controllo il mio umore e la mia serenità, e quando l'aspetto si manifesterà rimarrò tranquillo ed equilibrato". Quando l'aspetto si manifestasse e con esso l'occasione per alterarsi, lo studioso che ha fatto questo ragionamento rimarrà imperturbabile e, sebbene dentro di sé possa sentir ruggire le passioni, esternamente rimarrà calmo, sereno, con la mente tranquilla. Passato il pericolo avrà guadagnato uno vittoria e imparata la lezione che gli occorreva.

Supponiamo anche il caso di una quadratura della Luna con Saturno: la cosa esporrà la persona alla malinconia e la indurrà a notare solo il lato negativo della vita. Lo studioso di Astrologia, però, quando simile configurazione si avvicinasse, potrà dire a se stesso: "No, non mi rattristerò. La tristezza, le angosce e le preoccupazioni non favoriscono l'andamento delle cose, lo peggiorano, perché si impadroniscono di tutta la forza della persona; conservandomi sereno dominerò la situazione. Considererò le cose con buon animo cercandone il lato buono e vedrò quello che si potrà fare per migliorare la situazione".

Come regola generale, molte cose che ci preoccupano non avvengono e se lo studioso, sotto la configurazione planetaria, impara a conservare il proprio equilibrio, evitando le preoccupazioni, ha allora dominato le stelle e imparato una lezione molto importante. In tal modo, le direzioni avverse non avranno la stessa forza su colui che le deve subire, come se, sedutosi e incrociando le braccia, dicesse: "Bene, non posso farci nulla, sto per subire degli aspetti astrali avversi e, naturalmente, le cose devono andare male in tutti i sensi".

In tutti gli oroscopi vi è un fattore dominante: la volontà dell'individuo. Si tenga presente, ripetiamo, che l'oroscopo indica solo le tendenze e non ha nessuna forza per costringere la persona a fare una cosa determinata, la forza coercitiva è anzi nella persona stessa.

In ultima analisi, quindi, siamo noi i fattori determinanti nell'oroscopo e possiamo, con l'esercizio della necessaria forza di volontà, governare le nostre stelle. Si dice che noi tutti siamo deboli e, quindi, impotenti a esercitare la volontà necessaria in tutti i momenti della vita; però questa è esattamente la ragione per la quale vengono inviate queste direzioni avverse, per renderci atti a coltivare e formare una volontà forte in modo che a tempo opportuno la potremo esercitare. Dipende da noi decidere se essere spinti dalle circostanze esterne o dalla nostra volontà interiore. Sicuramente questo è il cammino che dobbiamo seguire e gli studiosi di Astrologia, più di ogni altra categoria di persone, devono essere capaci di guidare in modo sicuro la loro vita fra gli alti e bassi dell'esistenza; opportunamente avvisati e sapendo perciò quanto sta a loro capitando, devono essere preparati a farvi fronte.

Spesso ci si chiede anche: "Perché i buoni aspetti non ci procurano una dose corrispondente di benefici?" Noi rispondiamo: "Per mancanza di cooperazione". È assolutamente necessario aiutare le nostre stelle in una direzione come lo era l'opporvisi nell'altra. Citiamo un caso: vi è una persona senza lavoro, con la famiglia affamata e senza risorse, le cui speranze tuttavia sono rivolte verso una direzione fortemente favorevole, come un trigono della Luna Progredita col reggente della sesta Casa, il Sole. In queste condizioni, dal punto di vista astrologico, la persona si sente sicura che le si presenterà qualche buona occasione per metterla al riparo. Bene, noi però non dobbiamo aspettare che l'occasione venga avanti senza fare il minimo sforzo da parte nostra; se una cosa ha valore, dopo averla ottenuta è opportuno fare del nostro meglio per meritarla. Non si dimentichi quindi nessun dettaglio, osserviamoci attentamente, senza ostentazione, quando vediamo che una persona può concederci un favore, perché dobbiamo tener presente che la prima impressione è importantissima e faremo bene a munirci di tutto quello che può aiutarci, come referenze o altro che avessimo sottomano, senza dipendere da un aspetto astrologico che favorisce le nostre richieste. Dobbiamo usare tutti i mezzi leciti per impressionare il nostro probabile datore di lavoro con la nostra capacità e in tal modo i nostri sforzi avranno più riuscita per aver aiutato le nostre stelle avendo approfittato dell'occasione.

Oppure, siamo disposti a fare affari con qualcuno e ci sentiamo fiduciosi perché la Luna è in trigono col Sole e Venere in settima Casa? In tal caso si abbia molta prudenza e prevenzione, pensando che sotto tale direzione non potremo fare nessuna combinazione d'affari che costituisca una perdita. Se lo facciamo, dimentichiamo i nostri sforzi e non avremo nessuna ragione per criticare le nostre stelle se successivamente risulterà che la persona con la quale abbiamo fatto l'accordo non era quella che speravamo. Nulla è più necessario, oggi, del buon senso, e ciò si applica ad ogni circostanza della vita. L'opportunità può essere paragonata alla pista sdrucciolevole di una gara di bob, fra noi e i nostri desideri; è necessario fare un adeguato sforzo iniziale per raggiungere la parte inclinata; una volta fatto ciò che dipende da noi, tutto il resto andrà favorevolmente. Così, mettendo da parte nostra quanto occorre, gli astri sono con noi per impressionare gli altri in nostro favore, per accrescere la nostra forza penetrante onde conoscere quanto è per noi più conveniente.

Se desideriamo sapere positivamente il potere degli aspetti dei transiti, come chiamiamo le posizioni reali degli astri nel cielo, non abbiamo che da prendere le effemeridi e notare gli aspetti della Luna per il mese in corso. Quando la Luna è in opposizione a Marte, vedremo nelle persone una generale mancanza di energia e di ambizione; sono più propense a distruggere che a edificare. Quando vediamo una congiunzione di Marte con la Luna, le persone saranno attive ed energiche; però dominerà l'impulso piuttosto che il buon senso cosicché raggiungeranno poche cose buone e ne ricaveranno, invece, un danno. Ma quando la Luna e Marte sono in trigono, vi sarà fra le persone un desiderio generale di fare qualcosa di costruttivo e allora i loro sforzi saranno coronati da successo. Per ultimo, quando la Luna è in quadratura con Marte, le persone saranno irritabili, litigiose, attaccabrighe distruttrici; prive di raziocinio e di controllo.

 

 

 

 


 

 
SOMMARIO FOGLIETTI  |   HOME   
A.C.R.O. - Gruppo di Studi Rosacrociani di Roma - 
Centro Autorizzato della Rosicrucian Fellowship
Centro promotore della Comunità Rosa+Croce Internazionale
.