- Associazione ACRO - Insegnamenti Rosacrociani - Title animato
logo.gif
   SOMMARIO PAGINE ESOTERICHE |   HOME  |   ASSOCIAZIONE  |  SITI AFFINI  

 

VISIONE ORIENTALE DELLO SVILUPPO SPIRITUALE

E PARALLELO CON LE OPERE DI MAX HEINDEL (1/4)

 

Lo sviluppo esoterico inizia sempre dal corpo vitale, che ha per principio fondamentale la ripetizione. Riportiamo in questo lavoro concetti e idee di Heindel, che tutti conosciamo, pensando che siano utili, come ripetizione, per mantenere in attività il nostro corpo vitale.

Nel testo “Lettere Rosacrociane”, il Fratello Maggiore spiega a Max Heindel: ”Presto apparirà la luce in questo secolo. Si conosceranno cose rimaste occulte per secoli, saranno sollevati molti veli e sarà rivelata la verità insita nelle formule. L’umanità si avvicinerà più a Dio. Non possiamo dirti ora perché ciò avverrà in questo secolo”.

Nell’ultimo periodo del 1900, è iniziato il ritrovamento di antichi testi che portano luce, sugli eterni problemi dell’esistenza nostra e dell’Universo intero. Ultimamente, sono nate molte discipline riguardanti la riscoperta della parte eterica del nostro corpo (reichi, energia universale, aromaterapia, cristalloterapia). Tramite esse, milioni di persone in tutto il mondo, hanno preso coscienza che oltre al corpo fisico, l’uomo possiede anche altri corpi. E’ addirittura fiorita una nuova era: ” la New Age “ con ricerca di musiche, libri, strumenti che tentano di rischiarare e portare luce, alle masse intere. Inoltre, mai come in questi tempi, sono tornate in voga le filosofie orientali, specialmente quella parte di loro che tracciano la riscoperta dei centri spirituali, situati nel corpo fisico: i chakras.

Il lavoro di maggiore importanza per conseguire l’Iniziazione, si realizza sul corpo vitale che è il veicolo dell’amore. Per progredire spiritualmente, è indispensabile che l’individuo abbia il controllo della mente e questo può conseguirsi con un’attenta vigilanza. Il mezzo usato dall’individuo per ottenere il controllo della mente, è una concentrazione persistente. Fino a quando l’individuo non conseguirà il controllo della mente, non potrà fare alcun reale progresso spirituale. In futuro, le ghiandole endocrine saranno destinate ad assumere un ruolo importante, il loro sviluppo, accelererà enormemente l’evoluzione, sia sotto l’aspetto fisico e mentale, sia spirituale.

Max Heindel parecchi anni prima di fondare l’Associazione Rosacrociana, era iscritto alla Società Teosofica. Profondo conoscitore della Saggezza Orientale, fu un grande estimatore della Signora Blavatsky, l’occultista della filosofia orientale. A lei rese omaggio, scrivendo un piccolo saggio sulla “Dottrina Segreta”, testo che considerò insuperabile. Era un profondo conoscitore della Saggezza orientale. Scrivendo la “Cosmogonia dei Rosacrocecon l’aiuto del Fratello Maggiore, traccia quale grande veggente e mistico cristiano per eccellenza, un percorso più consono alle caratteristiche degli Occidentali.

Heindel afferma: “All’inizio vi è l’Esistente che occupa il primo Piano Cosmico dei Setti Piani Cosmici. Dalla radice dell’Esistenza, l’Assoluto, procede l’Essere Supremo. Questi è l’Uno. Da questo essere Assoluto si emana il Verbo, il Fiat Creatore. Il Primo Aspetto dell’Essere supremo è la Potenza, il secondo è il Verbo e da questi due proviene il terzo aspetto che è il Movimento. Da questo triplice Essere procedono i Sette Grandi Logos, che contengono in Sé, tutte le Grandi Gerarchie, che si differenziano man mano che si diffondono nei sette piani cosmici. Tra i vari piani cosmici il più denso è il settimo. Esso pur essendo meno vasto dei piani superiori, comprende nei suoi limiti miliardi di sistemi solari simili al nostro, che sono il campo di evoluzione di molte legioni di Esseri, di rango approssimativamente come il nostro. Nel Mondo più elevato del settimo piano cosmico, dimora il Dio del nostro Sistema Solare, insieme agli Dei degli altri miliardi di sistemi solari. Essi sono pure trini. I loro tre aspetti sono: Volontà, Sapienza, Attività. Da ogni Dio d’ogni sistema solare, emanano pure i Sette spiriti planetari, che sono pure trini e differenziano in sé Gerarchie Settenarie, che attraversano un’evoluzione settenaria. L’Architetto del nostro sistema solare, si trova nella più alta divisione del settimo piano cosmico. Il suo regno comprende i piani d’evoluzione dei pianeti che appartengono al nostro Sistema: Urano, Saturno, Giove, Marte, Terra, Venere, Mercurio ed i loro satelliti. Gli spiriti planetari che guidano queste evoluzioni sono i sette spiriti davanti al trono. Le Entità più evolute delle prime età, che avevano raggiunto un’alta perfezione in evoluzioni anteriori, diventano Spiriti Planetari reggenti, mentre lo Spirito Planetario si ritira dalla partecipazione attiva, pur continuando a dirigere i suoi Reggenti. Il piano di evoluzione umana, viene sviluppato attraverso cinque mondi  del settimo piano cosmico, in sette grandi periodi di Manifestazione, durante i quali lo Spirito evolventesi, diventa prima uomo poi Dio. Ogni periodo conta di sette globi e l’impulso evolutivo passa sette volte attraverso i Globi. L’uomo idea e scintilla divina, con l’aiuto delle Grandi Gerarchie scende attraverso i vari mondi per apprendere tutte le lezioni necessarie a divenire uomo, uomo consapevole, uomo rigenerato ed infine un Dio. Come uno scolaro possiede in sé tutto il necessario per superare le varie tappe evolutive, così l’uomo ha in sé tutti i poteri latenti per divenire Dio. Deve solo imparare a comandare ed a ubbidire al proprio dio interiore”.

Secondo la filosofia orientale l'universo è la sintesi dell'esistente. Il gran tutto ha analogia completa nelle parti. La corrente vitale è unica. Il processo evolutivo ed involutivo dell'azione della vita universale, è costante. Questa Forza o Corrente Vitale, si trasforma ed acquista nuova forma. L’aria respirabile, è per tutti gli uomini della terra ciò che la luce solare è per tutti i pianeti del nostro sistema. Per questo, è molto importante porre attenzione e controllare il ritmo della respirazione. Analogicamente, i pianeti del nostro sistema sono cellule dell’Universo, come le cellule organiche rispetto ad un organismo.

La religione indù deriva (secondo antiche tradizioni orientali), da conoscenze scientifiche antecedenti, che per poter essere trasmesse ad intelligenze non sviluppate sufficientemente e quindi non in grado di capire alcuni concetti scientifici, formule ecc... sono state proposte come divinità.

Ad esempio, Il concetto di trinità nell'Unità:

  • L’atomo con la sua scissione, Protoni Neutroni elettroni (le parti dell'atomo):
  • Luce, magnetismo, calore,
  • Basi, Sali, Acidi,
  • Azoto, Ossigeno, Idrogeno,
  • Inerzia, Ritmo, Attività, Volontà, Amore, Sapienza,
  • Siva, Vishnu, Brama,                                                                                 
  • Padre, Figlio, Spirito Santo (per noi)
  • Spirito, Forma, Materia,

Questa suddivisione, nasce dalla differente costituzione dei tre raggi fondamentali, che rappresentano tre differenti aspetti dell'Energia Divina.

Essi sono:

1° Raggio: Volontà ‑ Potere

2° Raggio: Amore Saggezza

3° Raggio: Intelligenza Attiva

Questi tre raggi rappresentano i tre aspetti della Trinità, questi tre aspetti si possono ritrovare nei mondi superiori come nei mondi interiori. Nel nostro universo esistono diversi tipi di creature, che si distinguono solo per il loro grado di evoluzione: infatti, partendo dal principio che la medesima scintilla Divina, portatrice di coscienza, di potere, di azione, di irraggiamento e creatività, è insita in ogni creatura, dalle loro diverse forme, si comprende il diverso grado di evoluzione, evoluzione che è legata ad uno dei sette raggi o qualità in azione, nel sistema solare.

Lo Spirito Santo ad esempio, appartiene al Terzo raggio, a cui appartengono anche gli Arcangeli. La loro evoluzione li porta, infatti, all'azione costruttiva nell'ambito dell’Universo.

Gli uomini invece, appartengono al secondo raggio e pur dovendo imparare a vivere l'aspetto Amore - Saggezza, devono anche integrare gli aspetti degli altri raggi fondamentali: dovrebbero diventare cioè, simili al Padre al Figlio ed allo Spirito Santo.

Ø       Nell'uomo, Dio Padre ha celato il segreto della vita.

Ø       Nell'uomo, Dio Figlio ha nascosto i tesori della saggezza e dell'amore.

Ø       Nell’uomo, Dio Spirito Santo ha instillato il mistero della manifestazione.

Vi sono poi altri 4 raggi di attributo o minori. I 4 regni di Natura incarnano, ciascuno uno dei 4 raggi minori. L'umanità appartiene al 4° regno di natura ed incarna il 5' raggio minore.

In sintesi:

v      Il 1° primo raggio, Volontà e Potere, è un raggio di elettrificazione dinamica, detto il distruttore.

v      Il 2°' raggio è la legge di attrazione magnetica o intenzione Divina. E l’idea materializzata o progetto Divino.

v      Il 3° raggio, elettrificazione per diffusione, costituisce l'aggregato delle forze attive costruttrici, organizza il materiale, inizia il lavoro e con il procedere del ciclo evolutivo, materializza l'idea ed il proposito Divino.

 Il pianeta del primo raggio è il Sole ed il giorno la domenica. Corrisponde al chakra coronale.

 Il pianeta del secondo raggio è Giove ed il suo giorno è il giovedì, questo raggio è l'attuale raggio dominante dell’intero sistema solare e corrisponde al chakra cardiaco.

 Il pianeta del terzo raggio è Saturno ed il suo giorno è il sabato. Corrisponde al chakra della gola.

 I tre raggi maggiori agiscono sul processo creativo: il loro colore di sintesi è l’indaco e ciascuno di questi raggi è duale nel tempo e nello spazio. Nella loro dualità temporanea, in ognuno di loro si può scorgere l’azione reciproca che chiamiamo la "legge di causa‑effetto".

Il Primo raggio si manifesta come Potere, Il secondo raggio si manifesta come Saggezza, il terzo raggio è l’intelligenza che causa l'attività in ogni sostanza.

Tutto è analogo, la legge che regge i mondi regge anche la vita dell’insetto. Studiare il modo nel quale le cellule si raggruppano per formare la Terra, organo del nostro mondo, è la maniera di studiare come si uniscono gli uomini per formare una famiglia, organo dell’umanità. L’uomo, è un essere intelligente e corporeo, fatto ad immagine di Dio ed è del Mondo, Uno in essenza, Triplice nella sostanza, immortale e mortale. Vi è in lui un’anima spirituale, un corpo materiale ed un corpo astrale, chiamato anche perispirito, che può allontanarsi coscientemente dal corpo fisico.

 

CONTINUA

 

SOMMARIO PAGINE ESOTERICHE  |   HOME  |   ASSOCIAZIONE  |   SITI AFFINI  

A.C.R.O. - Gruppo Studi Rosacrociani di Roma - 
Centro Autorizzato della Rosicrucian Fellowship
Centro promotore della
Comunità Rosa+Croce Internazionale
.