logo.gif
   SOMMARIO TESTI  |   HOME  |   ASSOCIAZIONE  |   FOGLIETTI  |   SITI AFFINI  

 

L'ora del tempo

di Mario RIZZI

 

In certi casi si può assistere ad una guarigione "totale" di un individuo, si veda, per esempio, l'uomo afflitto da paralisi guarito da Gesù (Luca 18.20). E' molto evidente che in questi casi ci troviamo di fronte ad un potere in grado di guarire l'uomo nell'insieme, alla guarigione della personalità nel suo complesso, e al fatto che guarendo a livello profondo avviene anche la guarigione fisica.

Questa guarigione radicale era nota a tutti i grandi medici come, per esempio, Paracelso, che era a conoscenza del modello strutturale delle malattie, dello sviluppo occulto di un peccato (cioè, di una debolezza dell'io) e della linea che esso segue fino a che si materializza in un'espressione materiale o fisica, sia essa un'infezione grave o una malattia cronica.

Ciò a noi non sembrerà strano come è sembrato ai nostri predecessori, dal momento che la medicina psicosomatica ha mostrato molto chiaramente come certe malattie siano associate a certe ben definite configurazioni caratteriali.

Non dirò altro circa questo argomento così complesso; vorrei soltanto aggiungere che secondo Paracelso, questa guarigione fondamentale non può avvenire se non in ciò che egli chiamo l'Ora - nel - Tempo. Secondo Paracelso "Dio ha creato le medicine per prevalere sulle malattie, e allo stesso modo ha creato le sanguisughe per lo stesso scopo, eppure Egli le tiene lontane dall'uomo malato finche non viene l'Ora - nel - Tempo: allora la Natura e l'Arte vanno per le loro strade, ma attenzione! non prima che sia giunto quel tempo".

Evidentemente per il paralitico era giunta l'Ora - nel - Tempo.

Wolfram, nel suo libro "Le cause occulte della malattia", commentando il fatto dice: "Quando e dove la malattia può passare alla salute? La risposta e questa: Solo quando l'ego ha acquisito quelle capacita il cui bisogno si manifestava nella malattia; allora è arrivata l'Ora - nel - Tempo!".

La mancata acquisizione di quelle capacità è probabilmente la ragione fondamentale per cui alcuni pazienti, nonostante molti trattamenti, non migliorano mai.

 

 

 

|   SOMMARIO TESTI  |   HOME  |   ASSOCIAZIONE  |   FOGLIETTI  |   SITI AFFINI  |  

A.C.R.O. - Gruppo di Studi Rosacrociani di Roma - 
Centro Autorizzato della Rosicrucian Fellowship
Centro promotore della Comunità Rosa+Croce Internazionale
.