logo.gif

SOMMARIO ASSOCIAZIONE  |   HOME  |   TESTI  |   FOGLIETTI  |   SITI AFFINI    

La storia dell'Associazione Rosa+Croce

 

CAPITOLO 3

IL ROSACROCIANESIMO IN ITALIA

L’ASSOCIAZIONE ROSA+CROCE di OCEANSIDE in ITALIA


La storia:

Anche la storia del Rosacrocianesimo in Italia è strettamente intrecciata con quella della sua fondatrice, Olga Faella. Nata nei tempi in cui Max Heindel poneva le basi della Rosicrucian Fellowship, Olga non avrebbe di certo immaginato che le vicissitudini della vita l'avrebbero un giorno portata a proseguire l'opera iniziata da Max Heindel nella nostra nazione.

La storia inizia sui monti del comasco, una bella giornata di sole ed Olga, una vivace bimbetta sui dieci anni, che gioca con la slitta traendone gioia e soddisfazione. Una caduta le interrompe però il gioco in modo assai brusco; vi è stata una leggera lesione al menisco ed è necessario sostituire al gioco le cure del caso.

Tutto sembra sistemato, passano trent'anni e Saturno, compiuto un giro completo dello Zodiaco, chiede che nuove esperienze siano affrontate. Olga cade da una sedia, mentre intenta a pulire un caminetto, e offende ancora una volta quel menisco leso tanti anni prima.

Al momento la cosa non la preoccupa più di tanto, sarà padre tempo che dopo alcuni giorni le ricorderà il fatto con delle dolorosissime fitte al ginocchio. Questa volta il menisco si è rotto, è necessario un intervento chirurgico (uno dei primi fatti in Italia) e tanto riposo.

Ad allietare la monotonia di una lunga e forzata degenza, mal tollerata da Olga, arriva di tanto in tanto una vicina di casa che, guarda caso, si interessa di occultismo. Olga, incuriosita, partecipa ad alcuni incontri su tale argomento.

Un giorno, proprio in occasione di uno di questi incontri, conosce un signore che la indirizza ad un certo Aurelio Costa, dicendole che possiede delle informazioni che non mancheranno di interessarla. Olga si incontra con il Costa che è in contatto con la Rosicrucian Fellowship e, con alcuni amici, ha formato un gruppo di studio usando la sua traduzione del corso preliminare di filosofia.

Siamo nel 1950, Olga è affascinata da questi insegnamenti, e dopo qualche tempo contatta direttamente la Sede centrale e, con alcuni amici, inizia un gruppo di studio utilizzando anche il materiale che il Costa le ha passato, in quanto si è ritirato da questo tipo di attività. Nel 1957 diventa probazionista e dopo dieci anni, si reca personalmente alla Sede centrale della Rosicrucian Fellowship ad Oceanside (California, U.S.A.).

La sua permanenza è di soli due mesi, però sufficienti per darle l'entusiasmo necessario per completare i lavori di traduzione necessari per creare una sede in Italia. Dopo alcuni anni tutto è pronto e viene fondata l'A.R.C.O. (Associazione Rosacrociana - Oceanside) Italiana. Siamo nel 1972.

Vincenzo Mura, non più nel mondo manifesto, merita un ricordo particolare in quanto si è molto adoperato per la nostra scuola.  Uomo valido, studioso e scrittore, ha collaborato attivamente come vice Presidente prima e Presidente poi, ha scritto diversi articoli per il giornalino ed un libro intitolato: Note sull'Apocalisse.

La famiglia cresce:

Verso la fine della sua lunga e fruttuosa vita, Olga Faella testualmente scrisse:

"…Si chiude così la prima fase di lavoro in Italia per l'Ordine, in senso orizzontale, preparatorio per quello superiore, verticale. Lavoro da me iniziato verso il 1948. Essendo il nostro movimento libero da ideologie politiche, ma semplicemente scuola di Iniziazione, non possono esservi né successioni, né passaggi di consegne: il canale aperto in tempi ben diversi da quelli ora vigenti, viene frazionato in diversi canali i quali si assumeranno il compito di perseguire gli stessi intenti di amore e di fratellanza. Con questo concludo, augurando a tutti i Centri, di cui la Sede vorrà servirsi, un futuro prospero e foriero di ottima realizzazione".

A seguito di questo che potremmo definire il Testamento Spirituale di Olga, esistono attualmente altri Centri attivi in Italia:

Il Rosacrocianesimo in Italia ha gli stessi moventi di quello della Sede Centrale, salvo il servizio di guarigione che è una attività riservata ai Fratelli Maggiori. Lo scopo principale diventa così la diffusione degli insegnamenti che viene effettuata con i corsi per corrispondenza, la pubblicazione dei libri di Max Heindel tradotti in italiano, la stampa di alcuni pieghevoli adatti a fornire notizie sulla scuola ad eventuali aspiranti, la pubblicazione di una rivista, seminari, conferenze, ecc...

Seguendo le direttive della sede centrale i corsi per corrispondenza sono offerti gratuitamente. E' richiesto  il solo rimborso delle spese vive di cancelleria, stampa ed invio per posta prioritaria del materiale cartaceo o per un eventuale acquisto dei libri. Le lezioni possono essere ricevute anche  per e-mail, ma le loro risposte, devono essere scritte a mano (con penna stilografica o biro) su di un foglio di carta bianco ed inviate per la correzione, alla sede dell'Associazione A.C.R.O. allegando una busta pre-affrancata per il loro rinvio allo studente. in questo caso, ovviamente, non sarà richiesto nessun rimborso spese. Si prega di specificare nella domanda d'iscrizione il modo con cui si desidera ricevere le proprie lezioni.  Vengono preclusi dai corsi, coloro che sono astrologhi professionisti, cartomanti, chiromanti o ipnotizzatori. L'età minima per potervi accedere è di 18 anni.

È auspicabile nel futuro l'organizzazione dei seguenti seminari:

  1. - filosofia (Insegnamenti Rosacrociani)

  2. - religione (studio biblico)

  3. - astrologia caratteriale

  4. - astrologia medica

  5. - altra medicina:

  6. - alimentazione naturale

  7. - fitoterapia

  8. - omeopatia

  9. - psicologia

  10. - tecniche di rilassamento

  11. - ginnastica terapeutica

A queste attività se ne potranno aggiungere delle altre, qualora gli associati italiani esprimessero degli interessi che siano pur sempre diretti al servizio dell'umanità sofferente.

Saremo molto grati a tutti coloro che si offriranno quali istruttori onde spartire con altri associati le loro conoscenze e le loro esperienze.

Accetteremo di buon grado qualsiasi consiglio o commento al proposito di questa attività. Ricordiamo che la segnalazione di un buon libro o di una persona disposta a tenere dei corsi o seminari, è un atto di servizio assai importante, in quanto può essere un seme da cui possono trarre profitto gli associati prima e i loro conoscenti poi.

Sempre in questo contesto saranno bene accetti libri, riviste, fotocopie e tutto ciò che può dare una informazione sana e fattiva, su cui poter contare per una gestione autonoma della propria salute sia essa fisica, mentale o spirituale.

Ringraziamo anticipatamente e calorosamente, tutti coloro che vorranno aiutarci in questa iniziativa. Duemila anni fa gli operai erano pochi e le vigne erano molte. Oggi la situazione è certamente peggiorata; riuscire a creare degli operai nella grande Vigna del Signore non è un più nostro compito... ma un nostro preciso dovere!

Gli affiliati:

* Gli Studenti

Sono considerati studenti simpatizzanti coloro che stanno frequentando il corso preliminare di filosofia (12 lezioni) e non lo hanno ancora terminato.

* Gli studenti effettivi

Appartengono a questa categoria coloro che hanno terminato il corso preliminare di filosofia ed sono stati accettati dalla sede centrale, a cui hanno sottoposto una domanda corredata da un questionario debitamente compilato. Gli studenti effettivi ricevono, con cadenza mensile, una lezione di filosofia ed una lettera con delle direttive pratiche da utilizzare nella loro vita. Tutto il materiale viene inviato gratuitamente; lo studente deve però compilare una cartolina ed inviarla alla Sede centrale quale conferma della avvenuta ricezione.

* I probazionisti

Dopo avere compilato 24 cartoline lo studente effettivo può proporsi candidato per il probazionismo. Affinché possa accedere a questo grado è necessario che egli prometta a se stesso di attenersi ad alcune regole dietetiche e morali. Il probazionista dovrebbe seguire un regime vegetariano ed impegnarsi ad usare gli insegnamenti all'unico scopo di aiutare i suoi simili con l'aiuto fattivo e disinteressato, l'esempio, e l'insegnamento.

I probazionisti che offrono un servizio disinteressato durante la giornata hanno il privilegio di essere utilizzati quali aiutatori invisibili durante la notte. Quando il loro corpo cade addormentato essi iniziano infatti una attività di guarigione verso coloro che hanno chiesto un simile servizio alla sede centrale. Tale attività viene da loro svolta in modo non cosciente sotto la vigile guida dei Fratelli Maggiori. Il lavoro svolto nella notte va ad aggiungersi a quello della giornata e lo sviluppo spirituale che ne deriva è notevolmente accresciuto.

* I discepoli

Al grado di discepolo si può aspirare solo dopo cinque anni di probazionismo. Ad ogni equinozio d'inverno i probazionisti sono tenuti a scrivere una lettera al Maestro, un Fratello Maggiore che li ha seguiti fin dal momento in cui sono stati accettati quali studenti effettivi. Se la persona è pronta e gli auspici sono favorevoli, la richiesta che il probazionista può fare in una di queste lettere sarà accettata ed egli potrà fruire di un insegnamento individuale. Con tale insegnamento egli sarà un giorno pronto per poter lasciare il corpo fisico in piena coscienza ed iniziare il suo lavoro nei mondi spirituali.

 

 

 

 

 

 

 

 

  SOMMARIO ASSOCIAZIONE  |   HOME  |   TESTI  |   FOGLIETTI  |   SITI AFFINI   

A.C.R.O. - Gruppo di Studi Rosacrociani di Roma - 
Centro Autorizzato della Rosicrucian Fellowship
Centro promotore della Comunità Rosa+Croce Internazionale
.